626 Toolbox - Rischio Biologico


626 Toolbox - Rischio Radiazioni Solari
(Valutazione del rischio Radiazioni Solari)

Clicca qui per accedere alla Demo Gratuita

Il modulo permette di effettuare la valutazione del rischio relativamente all’esposizione dei lavoratori a radiazioni ultraviolette emesse dal sole secondo quanto previsto dalla EN 14255-1, dalla EN 14255-4, dal CIE 17.4 e dalla ISO/CIE 17166.

Il software è inoltre in grado di determinare (sempre in automatico) anche le relative misure di prevenzione da adottare.

 

Caratteristiche

 

 

 

 

 

 

 

La più importante sorgente naturale relativa all’esposizione alle radiazioni UV è il sole.

Tale esposizione dipende dai fattori globali come la posizione geografica, la stagione, l’ora del giorno in cui avviene l’esposizione, l’altitudine, la nuvolosità e altri fattori individuali come per esempio l’abbigliamento e il tempo di esposizione, etc.

Prova la demo on-line è gratis!

Con lo scopo di evitare infortuni a corto termine e ridurre i rischi dovuti all’esposizione UV a lungo termine le raccomandazioni internazionali consigliano restrizioni all’esposizione dei lavoratori ai raggi solari UV.

Per questo è necessario determinare il livello di esposizione solare e valutarne la gravità. Tale valutazione può essere ottenuta sia tramite misurazioni dirette sia tramite stime.

Esistono diverse procedure che possono essere applicate in modo da determinare (e valutare) l’esposizione alle radiazioni UV causate dal sole:

• Valutazione del rischio utilizzando l’Indice UV solare
• Determinazione del fattore di esposizione cutaneo
• Misura dell’esposizione effettiva eritemale

L’Indice UV solare è un’approssimazione del livello di radiazione ultravioletta effettiva eritemale che è misurata con condizioni atmosferiche esistenti (o previste).

Il fattore di esposizione cutaneo stima la gravità dell’esposizione cutanea ai raggi UV solari utilizzando variabili individuali (e ambientali) a cui vengono assegnati punteggi specifici.

L'esposizione radiante efficace eritemale viene ponderata spettralmente con la funzione di peso eritemale.

Il software permette di effettuare la valutazione del rischio relativamente all’esposizione dei lavoratori a radiazioni ultraviolette emesse dal sole (secondo quanto previsto dalla EN 14255-1, dalla EN 14255-4, dal CIE 17.4 e dalla ISO/CIE 17166) utilizzando tutti e 3 i metodi indicati.

Inoltre, l’applicativo, è in grado di determinare (sempre in automatico) anche le relative misure di prevenzione da adottare.